PDF Stampa E-mail

Attività sociale

L’attività sociale dell’Opera Don Calabria in Italia è caratterizzata da attività educative, rieducative, ricreative e produttive.

Sono a carattere diurno, residenziale o gruppi appartamento.

I principali fruitori sono giovani e adulti che presentano problematiche di vario genere prevalentemente con difficoltà all’inclusione sociale e disabilità.

 

Attività per persone con disabilità.

Per quanto riguarda le persone con disabilità esistono Centri educativi occupazionali diurni per persone adulte con disabilità. L’obiettivo è quello di proporre interventi socio educativi e riabilitativi funzionali al mantenimento delle abilità ovvero al miglioramento costante della qualità di vita finalizzati all’acquisizione di una identità adulta. Tale proposta è rivolta a quelle persone che non sono adeguate all’inserimento in cuo ciclo produttivo strutturato.

Sempre per persone con disabilità ci sono esperienze residenziali. Esse sono nate per far fronte a situazioni della vita della persona adulta con disabilità come ad esempio favorire l'acquisizione di autonomie, offrire il necessario sollievo alla famiglia, il progressivo invecchiamento delle figure genitoriali (Dopo di Noi) o situazioni di assenza del nucleo familiare.

Le Cooperative di Solidarietà Sociale sono iniziative di produzione vera e propria. Sono generalmente assunti anche disabili. I lavoratori disabili che accedono a queste strutture sono in grado di avere delle performance produttive minime ma difficilmente troverebbero un’occupazione in una azienda nel mercato libero. In questi ambienti le persone hanno le condizioni ottimali per dare il massimo delle proprie capacità attraverso la semplificazione delle fasi produttive e di modificazioni ergonomiche.

 

Attività per minori e giovani maggiorenni con disagio sociale.

Le attività che proponiamo sono consone alla problematica che la persona esprime.

Nei Centri Aperti sono accolti minori che necessitino di avere un punto di riferimento educativo nonché un luogo per essere accolti e accompagnati allo svolgimento degli impegni scolastici (recupero, supporto allo studio e ai compiti, ecc.). Queste strutture sono aperte nel pomeriggio.

Le Case famiglia accolgono il minore qualora il proprio nucleo familiare sia impossibilitato o incapace di assolvere al compito educativo per incapacità oppure per assenza coatta (detenzione, allontanamento o fuga) dei genitori. Generalmente l’accoglienza viene fatta all’interno di un nucleo famigliare esistente disponibile a tale percorso. I genitori hanno una formazione adeguata e sono sottoposti ad una supervisione continua.

Le Comunità alloggio sono proposte residenziali per quei giovani che non hanno le condizioni per gestire in modo autonomo la loro vita e che necessitano di un controllo costante dell’adulto. Essa è un’opportunità di crescita data ai ragazzi/e che in futuro potrà portare ad una maturazione tale da essere pronti ad una gestione più autonoma del proprio progetto.

Nei Gruppi appartamento vengono accolti giovani maggiorenni ai quali si offre la possibilità di gestire una situazione di vita indipendente e autonoma con la presenza moderata del controllo dell’adulto.